loader

The Doc’s Corner #1: La Sinergia tra l’Otorinolaringoiatra e l’Osteopata nella Cura degli Acufeni

Gli acufeni, noti comunemente come “ronzio o fischio nelle orecchie”, rappresentano un disturbo uditivo che affligge molte persone in tutto il mondo. Questi suoni fastidiosi possono variare da un leggero tintinnio a un ronzio assordante e influenzano notevolmente la qualità della vita dei pazienti. La gestione e il trattamento degli acufeni richiedono un approccio multidisciplinare e, in molti casi, la sinergia tra un otorinolaringoiatra e un osteopata può risultare fondamentale per un trattamento efficace.

Ne abbiamo parlato con la Dott.ssa Ilaria Bin, specialista in otorinolaringoiatria laureata presso l’Università di Torino. Ha maturato particolare esperienza nella diagnosi e cura dei disturbi cocleo-vestibolari. Vertigini acute e croniche. Ipoacusia ed acufeni.

Ruolo dell’Otorinolaringoiatra

L’otorinolaringoiatra è un medico specializzato nell’area otorinolaringoiatrica, che comprende gli aspetti relativi all’udito, alla voce, al naso e alla gola. Nella diagnosi e nel trattamento degli acufeni, l’otorino laringoiatra svolge un ruolo fondamentale. Inizia valutando attentamente la storia medica del paziente, eseguendo un esame fisico completo delle orecchie e dell’apparato uditivo e, spesso, richiedendo esami audiologici specializzati.

Una volta stabilita la causa sottostante degli acufeni, l’otorinolaringoiatra può consigliare diverse opzioni di trattamento, che possono includere terapie farmacologiche, terapie acustiche o interventi chirurgici, a seconda del caso specifico. Questo specialista è in grado di fornire informazioni preziose sulle possibili cause degli acufeni e di gestire le condizioni mediche che possono esserne responsabili, come le infezioni dell’orecchio, l’accumulo di cerume o le malformazioni anatomiche.

Il Ruolo dell’Osteopata

L’osteopata grazie al suo approccio sistemico si concentra sulla salute generale del corpo e sul suo bilanciamento in termini di forma e funzione. L’osteopatia, come fa in genere, non si occupa di curare una malattia o condizione patologica, ma si concentra sul ridare piena mobilità e funzione alle strutture che sono andate incontro ad una disfunzione osteopatica. Nel caso specifico, alcune strutture come la prima vertebra cervicale, la muscolatura masticatoria, l’articolazione temporo-mandibilare e alcune ossa craniche come l’occipite ed il temporale possono subire delle limitazioni di mobilità e funzione che possono portare a sviluppare gli acufeni. Il trattamento osteopatico in questo senso mira a migliorare la funzione del corpo alleviando le tensioni e le restrizioni nelle strutture anatomiche, coinvolti nello sviluppo degli acufeni.

Il ruolo dell’osteopata può contribuire al benessere generale del paziente, favorendo un’ottimale circolazione e funzione nervosa, riducendo in maniera significativa la sintomatologia degli acufeni.

La Sinergia tra le Due Specialità

La sinergia tra l’otorinolaringoiatra e l’osteopata è evidente quando si riconosce che gli acufeni possono avere diverse cause, alcune delle quali possono essere legate a tensioni muscolari, disfunzioni articolari o problemi legati alla circolazione fluidica. In questi casi, lavorando insieme, il paziente può beneficiare di una diagnosi accurata e di un trattamento completo.

L’otorinolaringoiatra può identificare le cause mediche degli acufeni e gestirle in modo appropriato, mentre l’osteopata può lavorare per migliorare la circolazione e ridurre le tensioni muscolari nel collo e nella testa, riducendo potenzialmente l’intensità degli acufeni.

È importante sottolineare che la scelta di coinvolgere un osteopata dovrebbe essere discussa con l’otorinolaringoiatra, e il trattamento osteopatico dovrebbe essere parte integrante del piano di cura complessivo.

In conclusione, la sinergia tra l’otorinolaringoiatra e l’osteopata può essere una strategia efficace nella gestione degli acufeni. Questi professionisti possono collaborare per offrire un trattamento completo che tiene conto sia delle cause mediche che delle componenti strutturali e muscolari associate a questo disturbo uditivo, migliorando così la qualità di vita dei pazienti.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

StudioFlow è affidarsi ai migliori professionisti del settore con attività dedicate e sviluppate intorno alla persona.

Specializzazioni

Orario

  • Lunedì-Venerdì 7:00 - 22:00
  • Sabato - Domenica Chiusi
© 2023 Studio Flow, Tutti i diritti riservati | Privacy Cookies | Powered by webathletics